Liberalizzazioni. Scajola: “Aggiungeremo qualcosa per i servizi locali”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Liberalizzazioni. Scajola: “Aggiungeremo qualcosa per i servizi locali”

15 Giugno 2009

Tra i prossimi impegni del governo sul fronte delle riforme, non c’è solo il federalismo fiscale ma qualcosa verrà fatto anche "per la liberalizzazione dei servizi pubblici locali". Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo economico, Claudio Scajola, facendo il suo ingresso all’assemblea annuale di Assolombarda. "Proseguiremo sul piano delle riforme con il federalismo fiscale e aggiungeremo qualcosa per incrementare la liberalizzazione dei servizi pubblici locali che non danno al cittadino buona efficienza e basso costo", ha detto il ministro.

Le elezioni sono state "una buona prova su Europa e amministrative. Gli italiani hanno confermato – ha commentato poi Scajola – il buon impegno del governo in questa difficile congiuntura economica". "Non abbiamo fatto ricreazione, ora che il peggio della crisi è passato dobbiamo proseguire con questo impegno senza temere richiami o reprimende da parte di alcuno", ha concluso.