Home News Libia. I ribelli conquistano il compound di Gheddafi

Libia. I ribelli conquistano il compound di Gheddafi

0
60

Gli insorti libici hanno conquistato il complesso di Bab al Aziziya, la base di Muammar Gheddafi, e i fedelissimi del Rais hanno cessato ogni resistenza. Ora i ribelli, penetrati nel compound sfondando una porta principale, stanno festeggiando la conquista. Lo riporta la tv satellitare Al Jazeera.

Nell’attacco è intervenuta anche la Nato con bombardamenti. Tuttavia il Colonnello non è ancora stato trovato. Raggiunto al telefono dal presidente della Federazione internazionale di scacchi, il russo Kirsan Ilyumzhinovha, ha spiegato di essere a Tripoli e che combatterà “fino alla fine”. Per il Pentagono è ancora in Libia.

Sempre secondo la tv araba, le truppe fedeli a Gheddafi si starebbero ritirando verso Sirte, mentre i ribelli stanno aumentando il controllo su Tripoli. Una notizia, questa, smentita da Saif al-Islam, figlio di Gheddafi, che si credeva catturato e, invece, è sceso oggi insieme ad alcuni sostenitori nelle strade della Capitale libica.

Intanto i depositi di armi chimiche accumulate negli anni da Gheddafi sono vigilati dagli Stati Uniti. Secondo la Cnn, in merito a questi arsenali, la Nato e gli Usa hanno avuto colloqui riservati con esponenti del Consiglio nazionale di transizione libico. Il Pentagono ha espresso la massima preoccupazione per il pericolo che, durante i combattimenti in corso a Tripoli e nel vuoto di potere successivo alla caduta del regime, le armi chimiche (in particolare il “gas mostarda”), possano finire in mani sbagliate.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here