M.O. Scrittori israeliani: “Dialogare con Hamas”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

M.O. Scrittori israeliani: “Dialogare con Hamas”

24 Settembre 2007

Arrivano oggi le prime polemiche sull’appello lanciato ieri
da alcuni noti scrittori israeliani (fra cui Amos Oz, David Grossman e Abraham
Bet Yehoshua) per chiedere al governo israeliano di cessare il fuoco generale e
avviare senza precondizioni con Hamas un dialogo diretto.

Il governo di Ehud Olmert, ha detto oggi il ministro Meir
Shitrit, è disposto a incontrare “anche domani” esponenti di Hamas, a
condizione che quel movimento rinunci alla sua ideologia che nega il diritto
alla esistenza di Israele.

Immediata la reazione di Yehoshua, secondo cui in passato lo
stesso premier nazionalista Menachem Begin si mostrò più pragmatico quando nel
1982 concordò un cessate il fuoco in Libano con l’Olp di Yasser Arafat.