Mafia. Ciancimino in procura a Palermo per un nuovo interrogatorio

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Mafia. Ciancimino in procura a Palermo per un nuovo interrogatorio

14 Gennaio 2010

Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco di Palermo, Vito, è al Palazzo di Giustizia di Palermo per essere interrogato dai magistrati della Dda del capoluogo siciliano. Ciancimino, che si è fermato alla buvette per mangiare un tramezzino, dovrà fornire alcune precisazioni sui temi d’indagine già affrontati negli scorsi interrogatori.

Martedì scorso la procura ha depositato, agli atti del processo al generale dei carabinieri Mario Mori, 23 verbali con le dichiarazioni rese dal figlio dell’ex sindaco tra l’altro sulla trattativa tra mafia e stato, su presunti rapporti tra il senatore Marcello Dell’Utri e il boss Bernardo Provenzano e sul ruolo dei servizi segreti nei principali misteri italiani come il sequestro Moro e la strage di Ustica.