Home News Maltempo. Almeno 15 vittime delle alluvioni in Europa centrale

Maltempo. Almeno 15 vittime delle alluvioni in Europa centrale

0
4

È salito a 15 morti il bilancio delle vittime delle alluvioni che stanno colpendo l'Europa centrale, in particolare l'area di confine tra Germania, Polonia, Lituania e Repubblica Ceca.

In Polonia sono morte 3 persone dopo che uno sbarramento ha ceduto e la città di Bogatynia, nel sud-ovest del paese, si è trovata allagata fino al primo piano delle case. Diversi quartieri della città tedesca di Gorlitz al confine con la Polonia sono rimasti allagati a causa delle pesanti piogge che si sono abbattute nelle ultime 48 ore, che hanno causato lo straripamento del fiume Neisse per la rottura di una diga nei pressi di Radomierzyce in Polonia. Secondo quanto hanno reso noto le autorità locali, il fiume Neisse è aumentato rapidamente di livello dopo il cedimento di una diga in Polonia, ed è cresciuto di 4 metri in meno di 3 ore rompendo gli argini e allagando varie zone della città nella regione tedesca della Sassonia. Il livello delle acque ha poi raggiunto i 7 metri, il più alto dal 1912, anno in cui si è iniziato a misurare le acque dei corsi d'acqua. Circa 1.500 persone, compresi i residenti di due ospizi, sono stati evacuati nella notte tra sabato e domenica. Nei soccorsi sono impegnati l'esercito, la polizia e i vigili del fuoco con l'ausilio di mezzi anfibi, elicotteri e mezzi per il movimento terra. Il premier Donald Tusk, riferisce il canale televisivo TVN24, ha promesso aiuti finanziari alle vittime delle alluvioni.

In Repubblica Ceca i morti sono cinque, mentre altre tre persone sono disperse e si teme siano annegate, riferisce l'agenzia polacca Pap. Mobilitato personale aggiuntive delle forze di soccorso e dell'esercito. Il presidente Vaclav Klaus dovrebbe visitare l'area più colpita più tardi, mentre il governo domani si riunirà per discutere lo stanziamento di fondi di emergenza. Bloccate molte linee ferroviarie, mentre il fango sta ostacolando il passaggio di camion e squadre di soccorso nelle aree più colpite. Migliaia di persone nel nord della Repubblica Ceca si trova senza elettricità e gas.

Altre tre persone sono morte sabato in Germania, nella località di Neukirchen, al confine con la Repubblica Ceca. Le autorità tedesche hanno evacuato 1.400 persone intorno alla località di Goerlitz, al confine con la Polonia, per la piena del fiume Neisse.

Le piogge torrenziali hanno provocato anche 4 morti anche in Lituania, facendo salire così a 15 vittime il bilancio del maltempo in Europa in questo weekend. La caduta di alberi e il crollo di strutture, provocati anche dal forte vento, hanno fatto quattro morti in Lituania, oltre a parecchi feriti, con migliaia di persone rimaste senza corrente elettrica. Una ragazza di 22 anni ha perso la vita nel sud del Paese dopo che un albero si è abbattuto sulla sua tenda.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here