Mantova. Spara dall’auto e uccide 3 persone, ora è caccia all’uomo

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Mantova. Spara dall’auto e uccide 3 persone, ora è caccia all’uomo

25 Aprile 2010

Un uomo in macchina con un’arma da fuoco starebbe seminando il terrore tra Mantova e Brescia. Avrebbe già ucciso tre persone, tra cui l’ex compagna Daniela e una vicina di casa,  nei pressi di Volta Mantovana e Monzambano. Si chiama Omar Bianchera, ha 42 anni e risiede a Volta Mantovana. 

Il killer ha ucciso anche un’altra persona, e ha ferito altre due, prima di far perdere le sue tracce nei boschi che attorniano la zona di Monzambano dove ora si stanno concentrando le ricerche. Stando alle prime ricostruzioni degli inquirenti tutte le vittime dell’uomo, morte e ferite, sarebbero persone conosciute con le quali aveva dissapori di lunga data.

Secondo testimoni, l’uomo ha tamponato l’auto su cui viaggiava l’ex compagna, facendo la andare fuori strada. A quel punto, è sceso dall’auto, armato di un fucile, ha fatto fuoco contro la donna, ferendo in modo lieve la persona che viaggiava insieme a lei. Poi l’uomo ha percorso pochi chilometri verso Monzambano e ha rivolto l’arma contro un agricoltore, con il quale pare avesse un contenzioso, e una vicina di casa. I due feriti sono stati trasportati all’ospedale di Castiglione delle Stiviere.

Intanto prosegue la caccia da parte delle forze dell’ordine all’uomo che si sarebbe nascosto nelle campagne.

"Sono esterefatto, tutto il nostro Comune è sconvolto. E la cosa grave è che non è ancora finita". Ad affermarlo Giuseppe detto Pino Adami, sindaco di Volta Mantovana, il Comune dove è iniziata, questa mattina, la follia omicida di Omar Bianchera. "È una cosa pazzesca, nemmeno prevedibile – aggiunge Adami – chi poteva immaginarlo?". Il sindaco racconta che, a memoria d’uomo, nel Comune, 7.300 abitanti in tutto, una cosa simile non era mai accaduta. Bianchera, lui, non l’ha mai conosciuto direttamente ma, essendo medico, aveva in cura come paziente una delle sue vittime.