Mastella chiede al Csm trasferimento dei giudici Catanzaro

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Mastella chiede al Csm trasferimento dei giudici Catanzaro

22 Settembre 2007

Secondo quanto riferisce l’agenzia stampa ADNKRONOS , il Ministro della Giustizia Clemente Mastella avrebbe chiesto al Csm di avviare una procedura di “trasferimento cautelare d’ufficio” nei confronti del sostituto procuratore di Catanzaro Luigi De Magistris e del capo della Procura Mariano Lombardi, stessa richiesta anche per il sostituto procuratore di Potenza Vincenzo Montemurro.

A quanto sembra gli ispettori che lavorano per Mastella avrebbero rilevato gravi anomalie nella gestione dell’incartamento che riguarda l’attuale Ministro della Giustizia. Il Pm Di Catanzaro, Luigi De Magitris, è stato accusato di non aver tenuto aggiornato in merito agli sviluppi della vicenda il suo procuratore capo Lombardi, il quale sarebbe invece colpevole di scarso monitoraggio dell’attività del suo sostituto.

Entrambe le richieste verranno esaminate entro l’8 Ottobre prossimo. De Magistris si sta occupando di un inchiesta riguardante i rapporti tra le forze dell’ordine i politici e la massoneria, indagine che a quanto pare vedrebbe coinvolto anche l’attuale Premier, Romano Prodi.

Il procuratore della Repubblica di Catanzaro, Mariano Lombardi, interpellato dall’Ansa, ha reagito con un “no comment” alle accuse di Mastella.