Home News Missioni estere: D’Alema cade nella trappola

Missioni estere: D’Alema cade nella trappola

0
36

Autogol del governo al Senato, dove ieri è stato bocciato l’ordine del giorno dell’opposizione che approvava la politica estera del governo in Afghanistan.

Dopo l’approvazione della risoluzione unitaria dell’Unione – cui era “impossibile dissociarsi”, ha detto il presidente dei senatori di Rifondazione Comunista, Giovanni Russo Spena, perché “non dice assolutamente” –, le mozioni dell’opposizione sono state bocciate tutte tranne una, quella di Roberto Calderoli che approvava la politica estera di D’Alema in Afghanistan.

“La bocciatura sull’Afghanistan non è irrilevante”, attacca Schifani “con questo fatto si apre un caso politico non indifferente. D’Alema ne prenda atto”. Anche Calderoli ha chiesto le dimissioni del ministro degli Esteri.

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here