Home News MO. Denunciati attacchi da parte di coloni a bambini palestinesi

MO. Denunciati attacchi da parte di coloni a bambini palestinesi

0
46

Un blitz di coloni israeliani, organizzato in una zona calda della Cisgiordania per impedire a a un gruppo di bambini palestinesi di raggiungere la loro scuola, è stato denunciato oggi in una nota dai volontari della Comunità Papa Giovanni XXIII, un'Ong italiana attiva in progetti umanitari anche in Medio Oriente.

L'episodio - di cui i volontari affermano di essere stati testimoni diretti - ha riguardato i bambini dei villaggi palestinesi di Tuba e di Maghayr Al Abbed, che per il secondo giorno di fila non sono riusciti a raggiungere ieri la scuola più vicina, quella di At-Tuwani, a causa delle minacce violente di coloni israeliani dell'insediamento di Maon.

I bambini, stando alla nota, si erano incamminati con la scorta di alcuni volontari internazionali quando sono stati affrontati e costretti alla fuga da un drappello di "coloni adulti, uno dei quali mascherato e armato di fionda". L'episodio non è il primo del genere, sottolinea l'Ong, lamentando il tardivo intervento della pattuglia militare israeliana incaricata del previsto accompagnamento scolastico dei bambini di questi villaggi.

L'area in questione è in effetti al centro di tensioni ricorrenti fra popolazione araba locale e militanti ultrà degli insediamenti ebraici circostanti, protagonisti nel recente passato anche di attacchi contro contadini palestinesi e di incendi di coltivazioni e uliveti denunciati dalla stessa stampa israeliana. Per limitare l'impatto di questo clima almeno sui bambini, la Knesset (il parlamento israeliano) ha disposto fin dal 2004 scorte militari agli scolari della zona. Ciononostante - si legge nel comunicato - nel solo ultimo anno si sono contati almeno 10 episodi ostili di coloni contro bambini palestinesi.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here