Montagna. Una vittima a Cervinia, giudice di gara in coma all’Abetone

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Montagna. Una vittima a Cervinia, giudice di gara in coma all’Abetone

16 Gennaio 2010

Un medico genovese, Giangiacomo Serra Cervetti, di 49 anni, è morto oggi pomeriggio in seguito ad un incidente avvenuto sopra Cervinia. La vittima si trovava a Plateau Rosà con alcuni amici: mentre osservava il panorama da una ringhiera nei pressi della stazione di arrivo della funivia, gli è caduto un bastoncino nel vuoto ed è finito nel pendio sottostante.

Il medico ha quindi deciso di oltrepassare la barriera per recuperarlo ma è scivolato ed è precipitato per circa 80 metri, tra ghiaccio e roccia, lungo il costone della montagna. Sul posto sono intervenuti il Soccorso alpino valdostano e la polizia. Secondo quanto si è appreso, la vittima era sposata e aveva due figli.

È stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale di Careggi di Firenze un giudice di porta investito da un concorrente sulla pista del Pulicchio, all’Abetone (Pistoia), durante una gara di sci per amatori. Nell’impatto M.V., 59 anni di Bergamo, ha riportato un forte trauma cranico ed altre lesioni a causa delle quali è in stato di coma. Il giudice è stato subito soccorso dagli agenti della polizia di Stato in servizio sulle piste e poi dagli addetti di Pistoia soccorso.

A Firenze è stato portato d’urgenza con l’elicottero del 118. La gara, valevole per un trofeo amatoriale ed organizzata da un club di appassionati di Firenze, è stata sospesa. Secondo gli organizzatori, l’impatto è avvenuto mentre il giudice stava rimettendo in posizione una porta caduta. Ferito, ma con lievi traumi, il concorrente che ha investito il giudice di porta, un 45enne accompagnato all’ospedale "Pacini" di San Marcello Pistoiese. Oggi sono stati migliaia gli sciatori che hanno affollato le piste dell’Abetone. E anche molto numerosi sono stati gli incidenti per i quali è stato necessario l’intervento dei soccorritori.