Home News Mussolini: “Non so se arrabbiarmi o ridere”

Mussolini: “Non so se arrabbiarmi o ridere”

0
50

"Non so se incazzarmi o ridere": Alessandra Mussolini replica così all'articolo che appare oggi sulla prima pagina de 'il Giornale' che, sopra un grande primo piano della parlamentare, titola "Ricatto hard alla Mussolini. L'ultimo veleno della politica del gossip: voci di un video usato per incastrare l'onorevole del Pdl".

Si tratterebbe di un video che ritrae la parlamentare insieme al leader di Forza Nuova, Roberto Fiore: "Non so - ribadisce la parlamentare - se incazzarmi o ridere. Allora: vendono su Ebay i frammenti di cervello di mio nonno; tre giorni fa ho ricevuto una chiamata dalla Polizia che mi informava del fatto che Gino Paoli mi ha denunciato per ciò che dissi sulla canzone 'Il Pettirosso'. Io eccepii sul fatto che questo brano trattasse di pedofilia, un messaggio grave. Oggi poi uscirà un film dove mi si dà della puttana e dell'assassina e ora leggo queste cose... Che cosa devo dire? Non lo so più. Sono incerta tra l'incazzatura e il metterrmi a ridere. Perchè? Ormai facessero quello che vogliono...".

La notizia di un video hard, oggi interpretata dal quotidiano milanese come 'ricatto', circola in realtà su internet dallo scorso 20 novembre. A pubblicare la notizia è stato il network 'Indymedia', un sito di controinformazione (vi collaborano centinaia di giornalisti di tutto il mondo) con sedi in una decina di città degli Usa (compresa Washington e New York) e in varie nazioni, come Messico, Belgio, Canada, Francia e Inghilterra. Una delle "rappresentanze" di Indymedia è anche in Italia, dove il sito è anche regionalizzato.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here