Myanmar: 10.000 in marcia contro il governo

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Myanmar: 10.000 in marcia contro il governo

23 Settembre 2007

A Yangon, la capitale del Myanmar circa diecimila persone, guidate da migliaia di monaci buddisti, stanno marciando contro il governo militare.

Stando a quanto riportato da numerosi testimoni oculari, la marcia di protesta vede la partecipazione di almeno 5.000 monaci buddisti e qualche centinaio di suore oltre ad almeno 5.000 civili. I monaci starebbero cantando cose del tipo “Stiamo marciando per la gente” o “vogliamo che la gente si unisca a noi”.

La marcia si presenta come la protesta a più alta partecipazione popolare dopo che circa cinque settimane fa i prezzi della benzina sono aumentati tanto da non consentire alla gente normale di recarsi al lavoro.