Napoli: immigrati occupano il Duomo

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Napoli: immigrati occupano il Duomo

28 Luglio 2008

Cresce la tensione a Napoli.

Sarebbero circa cinquanta gli immigrati, originari della Costa d’Avorio, che al termine di una mattinata di tensione con le forze dell’ordine, si sono barricati all’interno del Duomo in attesa di incontrare il Cardinale Sepe o qualche esponente della Curia.

Il momento di maggior tensione si è registrato intorno alle 12,30, orario di chiusura del Duomo. A questo punto agli immigrati è stato chiesto di uscire e questi per tutta risposta si sono distesi sui banchi del Duomo mentre all’esterno altri immigrati, appoggiati da una ventina di persone, tra militanti di Rifondazione comunista, No Global, della Cgil e della Uil, si fronteggiavano con gli agenti.

Sarebbero 2 gli stranieri prelevati dalla polizia e condotti in questura per essere identificati.