Ostia. Sequestrati giocattoli cinesi contraffatti

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Ostia. Sequestrati giocattoli cinesi contraffatti

25 Novembre 2010

Dai peluche alle pistole giocattolo, dalle bambole alla plastilina: oltre un milione di giocattoli contraffatti sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Ostia, nell’ambito di una serie di perquisizioni che, a partire dallo scorso ottobre, hanno portato i militari a disarticolare una filiera commerciale illegale. Quattordici cittadini cinesi sono stati denunciati.

L’organizzazione era in grado di introdurre, all’interno dei circuiti legali, giocattoli importati dalla Cina su cui erano apposti i marchi di garanzia CE ma che, di fatto, non avevano superato alcun test di idoneità. I giocattoli, potenzialmente pericolosi, erano destinati ad essere immessi sul mercato in occasione delle festività natalizie.