Home News Padoa Schioppa: crescita in lieve calo

Padoa Schioppa: crescita in lieve calo

0
58

"A causa delle turbolenze finanziarie le previsioni di crescita sono in lieve calo, i fondamentali restano solidi in Europa". Lo ha dichiarato il ministro dell'Economia, Tommaso Padoa-Schioppa.

Nel corso della conferenza stampa al termine di una riunione preparatoria del vertice di Londra Tps ha detto: "Le condizioni in Europa sono buone sia sul fronte economico che finanziario". Il ministro ha anche sottolineato come "non ci si debba dimenticare che stiamo vivendo tra i migliori periodi degli ultimi anni".

A suo avviso le tensioni attuali "non devono minare la fiducia ma vanno prese seriamente".

"Ognuno deve prendersi le responsabilità" ha aggiunto Padoa Schioppa, convinto che le misure da prendere e che sono già state individuate nel corso dell'incontro, come una maggiore trasparenza e migliore gestione delle liquidità "possono essere pienamente attuate all'interno delle istituzioni esistenti".

Nel corso della riunione con il collega francese, Christine Lagarde, il britannico Alistair Darling, il tedesco Peer Steinbruck cui si è aggiunto il commissario europeo Joaquin Almunia, è stato sollevato anche il problema delle agenzie di rating e della loro responsabilità nelle crisi del subprime. "Le agenzie di rating hanno svolto un ruolo essenziale nel processo e nell'organizzazione dei prodotti finanziari che hanno concorso a queste tensioni: È quindi giusto dibatterne la struttura e l'organizzazione" ha detto il ministro italiano.

Secondo Padoa-Schioppa comunque "senza l'Ue la posizione dell'Europa sarebbe molto più debole". Rispondendo a una domanda, il ministro ha infine indicato, per quanto riguarda il problema di liquidità monetaria, che l'intervento della Bce l'estate scorsa "è stato un intervento tecnico legato alla situazione" che non rimette in gioco le priorità della banca europea. "La stabilità dei prezzi è e rimane la principale priorità della Bce" ha detto.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here