Padre Bossi: inviati tre emissari in zona

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Padre Bossi: inviati tre emissari in zona

26 Giugno 2007

“Una volta che avremo le prove che padre Bossi è vivo e sta bene, potremo iniziare le trattative con i rapitori’: lo ha detto il generale dell’esercito filippino, Benjamin Dolorfino, che ha annunciato l’invio di tre emissari di Manila nell’area dove si troverebbe il missionario rapito lo scorso 10 giugno nel sud delle Filippine.

I rappresentanti di Manila si stanno recando nella regione di Lanao, ha aggiunto il generale, precisando che i tre chiederanno ai rapitori di permettere a padre Bossi di telefonare e parlare con qualcuno che sia in grado di riconoscere la sua voce.

Prima di iniziare le trattative per ottenere la liberazione del missionario – ha precisato Dolorfino – i militari devono comunque attendere ‘il via libera dalle autorita’ politiche’ di Manila.