Home News Padre Vanessa: “Siamo ottimisti ma angosciati”. Parla 007

Tutte le News

Padre Vanessa: “Siamo ottimisti ma angosciati”. Parla 007

0
2

"Speriamo di riabbracciare a breve Vanessa e la sua amica Greta, anche se l'angoscia cresce", a dirlo il papà di Vanessa Marzullo, la volontaria di Brembate, in provincia di Bergamo, rapita con la amica Greta Ravelli in Siria il primo agosto scorso. Nelle scorse ore, il quotidiano panarabo al Quds al Arabi, edito a Londra, ha fatto sapere che le due ragazze stanno bene e forse potrebbero essere liberate presto. "Sono contento della notizia, ma come possiamo sapere se è davvero la verità?", si chiede il padre della ragazza, "In base a cosa hanno scritto questa informazione?". "Noi siamo ottimisti perché mia figlia è una persona buona e sarà ricambiata. Speriamo di riabbracciarla al più presto", ha aggiunto il padre di Vanessa, "Speriamo che questa brutta vicenda si chiuda il più presto possibile". Secondo fonti della intelligence italiana citate da Ansa, Vanessa Marzullo e Greta Ravelli "non sono in mano ai tagliagole e sono in una situazione diversa da quella dei 'decapitabili'". Lo 007 parla di "ragionevoli motivi" credere che possano essere salvate. L'intelligence conferma il sottosegretario agli Esteri Giro che aveva detto: "al momento non risulta" che le due ragazze siano nelle mani del più temibile Isis. "Siamo in uno scenario assolutamente fluido", spiega lo 007 all'Ansa, "e non possiamo escludere il rischio che la situazione possa precipitare".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here