Home News Pd, bocciati Di Pietro e Pannella

Pd, bocciati Di Pietro e Pannella

0
25

Questa notte l’ufficio tecnico-amministrativo del Pd ha esaminato le documentazioni delle primarie, a sostegno delle candidature come segretario nazionale del partito ed ha espresso il veto. Bocciati, tra gli altri, Pannella e Di Pietro.

Sono state accolte le candidature di Walter Veltroni, Rosy Bindi, Enrico Letta, Mario Adinolfi, Piergiorgio Gawronski e Jacopo Gavazzoli Schettini.  Accolta inoltre, sebbene con riserva, la candidatura di Furio Colombo, cui sono state concesse quarantotto ore perché possa integrare tutta la documentazione presentata.

Sono invece state dichiarate inammissibili le candidature di Marco Pannella e Antonio di Pietro, ai sensi dell’articolo 1, comma secondo e dell’articolo 7, quarto comma del regolamento, dove si afferma che i leader riconosciuti di forze politiche nazionali che non sono state sciolte in modo esplicito, non sono ritenuti adatti  ricoprire l’incarico. Inammissibili inoltre le candidature di Enrico Andreoni, Lucio Cangini e Amerigo Rutigliano, ai sensi dell’articolo 7, ovvero per insufficienza del numero dei sottoscrittori. Tutti i candidati che hanno visto respingere le loro richieste, hanno quarantotto ore di tempo per presentare ricorso.

Intanto il leader radicale, Marco Pannella commenta così la sua sconfitta: “Ero più che preparato”. E aggiunge: “Ricorrerò, e comunque combatteremo quantomeno fino a quando nello schieramento opposto non si manifesterà una minoranza laica e liberale, determinata, consapevole, intransigente e concreta”.

%0A

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here