Home News Pensioni, no della Uil agli scalini, sì agli incentivi

Pensioni, no della Uil agli scalini, sì agli incentivi

0
38

La Uil conferma la necessità di seguire la strada della volontarietà e degli incentivi per superare lo scalone, cioé il passaggio dal 2008 da 57 a 60 anni per andare in pensione previsto dalla legge Maroni.

Senza, dunque, ricorrere agli scalini. Una posizione, questa, ribadita dalla confederazione nell'incontro che si è svolto questa mattina a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati sulle pensioni.

"Le distanze permangono su due aspetti - ha spiegato il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti - che riguardano, in particolare, come superare lo scalone perché per noi va seguita la strada della volontarietà e degli incentivi; ma affermiamo anche la necessità di detassare gli aumenti salariali di secondo livello".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here