Home News Petrolio: Arabia Saudita aumenterà produzione

Petrolio: Arabia Saudita aumenterà produzione

0
44

Il muro dell'Opec, che stando al suo presidente Chakib Khelil non intende prendere decisioni su un eventuale aumento della produzione di greggio prima della riunione in programma a settembre, si incrina. Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon, ha incontrato ieri il sovrano e il ministro del Petrolio sauditi ed è ripartito da Gedda con un primo risultato: l'Arabia aumenterà la produzione da luglio. E una promessa: intende agire perchè il prezzo del greggio (la settimana sui mercati dei futures di New York e di Londra si è chiusa con il barile poco sotto i 135 dollari, dopo il record di 139 della precedente) torni "a livelli appropriati".

La 'svolta' unitaterale saudita era stata preannunciata sabato dal New York Times, con un articolo che parlava della possibile decisione di Riad di aumentare la produzione di mezzo milione di barili al giorno a partire da luglio. In realtà saranno 200.000 barili in più, ha spiegato Ban ai giornalisti al seguito. Ma se si contano i 300.000 di giugno, il conto torna. Il totale fa (farà) 9,65 milioni di barili sauditi prodotti ogni giorno.

Ban ha lodato i sauditi, che "hanno reagito responsabilmente alle richieste della loro clientela" e "risponderanno positivamente ogni volta che ci sarà una richiesta". La domanda c'è e complessivamente è tutt'altro che soddisfatta. La risposta? Stando a quanto rifesrito dall'agenzia di stampa ufficiale Spa, che attribuisce le parole al segretario dell'Onu, Re Abdullah "ritiene che i prezzi attuali del petrolio siano esageratamente alti ed è pronto a farli tornare ai loro livelli appopriati". L'Arabia ospiterà il prossimo 22 giugno un vertice tra Paesi produttori e consumatori.

 

 

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here