Ponte 2 giugno. Nove milioni di italiani in viaggio: scatta l’allerta traffico

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Ponte 2 giugno. Nove milioni di italiani in viaggio: scatta l’allerta traffico

29 Maggio 2009

Saranno circa 9 milioni gli italiani in movimento per il ponte del 2 giugno. Secondo Telefono Blu, si tratta dell’esodo più grande dopo Pasqua e che porterà a riaprire di fatto tutte le località turistiche italiane e ben 1,2 milioni di italiani si recheranno all’estero la metà dei quali andranno Europa e paesi limitrofi.

Quest’anno per il ponte del 2 giugno, i prossimi giorni gli italiani, con il 70% delle preferenze, hanno scelto le spiagge e le isole. Il resto si dividerà fra montagna, collina, laghi, campagna. Chi passerà il ponte in Italia è previsto che spenda una media di 300 euro sui quattro giorni. Sarà anche l’occasione per prenotare la vacanza estiva visto che ad oggi, secondo i dati di Telefono Blu, solo 1 italiano su 3 ha già deciso dove andare, una media molto bassa rispetto al solito.

E’ già scattata quindi l’allerta traffico: gran parte degli spostamenti avverrà infatti in auto e le società concessionarie delle autostrade, assieme alla polizia stradale e all’Anas, stanno predisponendo i consueti piani di vigilanza e controllo. Ma anche alcuni accorgimenti per cercare di rendere più fluida la mobilità dei vacanzieri. 

Per i viaggiatori che sceglieranno di spostarsi in treno in occasione del ponte della Festa della Repubblica, le Ferrovie dello Stato hanno potenziato l’offerta con 5 convogli speciali, concentrati sulla direttrice adriatica, che si sommano ai circa 5.000 treni nazionali giornalieri. Rafforzate anche le sale operative e i servizi di informazione e di assistenza ai clienti nelle principali stazioni. Grazie a quest’incremento di viaggiatori sui treni a media e lunga percorrenza (AV, Eurostar, Eurostar City, Intercity ed Espressi), le Ferrovie contribuiranno a sottrarre dalle strade italiane, in occasione del 2 giugno, circa 600mila autovetture private.

La Coldiretti ha annunciato le cifre degli italiani che hanno scelto di partecipare a iniziative enogastronomiche nel Ponte del 2 giugno sono oltre 1 milione le persone: tra queste anche la 17/ma edizione di Cantine Aperte promossa dal Movimento Turismo del Vino.

Le condizioni meteo si annunciano variabili, con fenomeni temporaleschi dovuti alla combinazione tra il caldo e la presenza, sull’arco alpino ma anche nel basso Mediterraneo, di fenomeni di bassa pressione che daranno luogo a formazione di nubi. Nella giornata di sabato al Nord e su buona parte del Centro l’alta pressione oceanica manterrà il tempo generalmente buono, a parte appunto i temporali annunciati, soprattutto nelle zone a ridosso dei rilievi.

Tra domenica e lunedì è invece prevista una intensificazione dell’instabilità. Nella giornata di domenica la maggiore nuvolosità interesserà le regioni Centrali, il Sud e la Sardegna. In tutte queste regioni risulteranno assai probabili fenomeni sparsi, anche sotto forma di rovescio temporalesco a ridosso dei rilievi. Lunedì giornata decisamente instabile, invece, su buona parte del Centro Sud e in Sardegna, dove i rovesci risulteranno diffusi e persistenti sin dal mattino.