Home News Prezzi del pane, garante: da oggi meno caro per un mese

Prezzi del pane, garante: da oggi meno caro per un mese

0
16

Da oggi fino al 15 aprile il pane comune costerà meno caro. E' l'impegno che hanno preso le associazioni dei panificatori nell'incontro con il Garante sui prezzi, Antonio Lirosi.

Le associazioni inviteranno i propri associati a contenere i prezzi del pane comune e a introdurre promozioni generali nelle ultime ore della giornata, nelle quali si accumula l'invenduto.

Si tratta di "una iniziativa ad adesione volontaria dei singoli panifici", ha spiegato Lirosi, aggiungendo che le associazioni hanno ritenuto di aderire in vista della Pasqua anche a causa dei continui cali dei consumi.

Nel corso dell'incontro, ha aggiunto Lirosi, "abbiamo condiviso l'analisi sui processi di formazione dei prezzi". I rincari, ha spiegato, hanno origini "lontane e internazionali", tra cui l'aumento dell'80 per cento del prezzo del grano e del 30-40 per cento di quello della farina in un anno.

La "assunzione di responsabilità" dei panificatori, ha proseguito Lirosi, rappresenta un "risultato positivo". "Non possiamo - ha precisato il garante - fare accordi o stabilire prezzi fissi politici ma invitiamo i singoli già da domani ad aderire magari cancellando con un pennarello rosso il prezzo del pane messo in promozione per indicare il prezzo nuovo rendendo evidente lo sconto".

Per valutare i risultati dell'iniziativa, ha concluso Lirosi, è previsto un nuovo incontro intorno al 20 aprile.

Per problemi di distribuzione vanno buttati migliaia di quintali di pane" ogni giorno, ha spiegato Claudio Conti, vicepresidente nazionale dell'Assipan-Confcommercio, poiché a fine giornata l'esercizio restituisce l'invenduto ai panificatori, che si fanno carico, ha aggiunto, anche dello smaltimento. Le promozioni nelle fasce orarie serali, ha sottolineato, rappresentano quindi un strumento per ridurre gli sprechi e aumentare gli incassi.

Abbiamo accolto l'invito di Lirosi a dare un segnale", gli fa eco Edvino Jerian, presidente di Federpanificatori, aggiungendo che "c'è stata una sensibilità importante da parte del ministero" per valutare "interventi sui costi dell'energia elettrica".

All'invito di Lirosi hanno aderito anche Confartigianato Panificatori, Cna Alimentare e Confesercenti Assopanificatori.

 

fonte: APCOM

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here