Home News Regionali. Morando (Pd): “Ok all’accordo su sanatoria per Formigoni”

Regionali. Morando (Pd): “Ok all’accordo su sanatoria per Formigoni”

0
1

"Riguardo al listino di Formigoni io penso che, in presenza di una candidatura che è stata presentata, anche se con modalità irregolari, un tentativo di intervenire per sanare la cosa si potrebbe fare". Il senatore del Pd Enrico Morando dice sì a una sanatoria in Lombardia, ma solo dopo "il responso dei giudici" e a patto che "siano d'accordo tutte le forze che partecipano alla competizione". Intervistato dal Corriere della Sera, Morando non apre a una soluzione per Renata Polverini, perché "una lista non presentata non può essere oggetto di un intervento per decreto per riaprire i termini".

Il senatore si dice contrario anche al rinvio delle elezioni: "In nessun caso si può ipotizzare di far slittare il voto". Per il sindaco di Venezia Massimo Cacciari, intervistato dal Giornale, "nascondersi dietro alle regole, in questo caso, è politicamente molto miope. Escludere dal voto una delle grandi forze della politica italiana porterebbe a elezioni poco significative, il risultato sarebbe falsato".

L'elezione, aggiunge l'esponente del Pd, "sarebbe foriera di ingovernabilità e casini". Contrario a un decreto legge è il senatore del Pd Stefano Ceccanti: "Di certo il Pd non può accettare un decreto simile", dice in un'intervista al Riformista. Inoltre "è quasi impossibile varare un decreto legge se non c'è ampio accordo tra tutte le forze politiche. A questo punto - suggerisce - potrebbero ripiegare su un disegno di legge, che segue la via parlamentare".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here