Home News Restiamo Umani, per davvero

L'uovo di giornata

Restiamo Umani, per davvero

0
9

Il lavoro a distanza, le lezioni scolastiche online, un’impennata del già massiccio utilizzo dei social network. Adesso, dopo la notizia del contagio di Nicola Zingaretti, addirittura il governo telematico di un’amministrazione regionale.

A dispetto di chi ritiene che la chiusura delle scuole e la limitazione forzata degli spostamenti possa aiutare a riscoprire il valore del tempo e dei legami umani, fra i suoi effetti collaterali il coronavirus può portare alla definitiva frantumazione dei rapporti sociali, creando l’illusione che il virtuale possa surrogare la realtà.

La verità è che questo stato di sospensione emergenziale, al quale le generazioni del nostro tempo erano del tutto impreparate, ha reso plasticamente evidente tanto l’ampiezza dei progressi tecnologici compiuti, quanto il loro impatto nelle nostre vite.

Dovendo affrontare un’epidemia è una gran fortuna poterlo fare ai tempi di internet, su questo non ci sono dubbi. Non solo per la capillarità dell’informazione e degli interscambi, ma anche per la possibilità di espletare almeno parte delle attività quotidiane nonostante le limitazioni fisiche.

Bisognerebbe tutti impegnarsi però, in questi tempi difficili, affinché il varco aperto dalla fragilità umana alla forza della tecnologia non porti a invertire la formula di Kant che vede nell’uomo sempre un fine e mai un mezzo.

In quest’ottica, la realtà virtuale è certamente un utile strumento di supporto alle attività e ai rapporti umani, ma non può rimpiazzarli salvo rendere l’uomo schiavo. Serviamocene in ogni modo utile, perché il progresso è pur sempre una mirabile dimostrazione dell’intelligenza umana applicata. Ma non lasciamo che diventi la nostra padrona.

Il corpo di un’altra persona, il lavoro delle proprie mani, una cena fra amici o la vetta di una montagna non potranno mai essere sostituiti da un algoritmo. E se per un periodo siamo costretti a rinunciare a tutto questo, è meglio soffrire per il sacrificio che svendere in cambio di un surrogato la nostra umanità. Restiamo umani, per davvero.

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here