Riforme, sì verdiniani a Renzi. D’Anna: pronti a entrare in maggioranza

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Riforme, sì verdiniani a Renzi. D’Anna: pronti a entrare in maggioranza

17 Settembre 2015

"Le riforme sono uno spartiacque per chi vuol fare mancare la maggioranza a Renzi. Io credo che avrà i numeri al Senato, con buona pace della minoranza Pd, ma noi di Ala, orfani del centrodestra, auspichiamo un processo di avvicinamento di Renzi al centro nei prossimi mesi" e a quel punto "se passiamo in maggioranza potremmo anche entrare nel governo". Lo dice il senatore verdiniano Vincenzo D’Anna conversando con i giornalisti al Senato.

D’Anna spiega di essere per un Senato elettivo e che la riforma così come è non gli piace, "ma se il mio voto sarà determinante per non far cadere il governo la voterò". Del resto, spiega, "il gruppo dei verdiniani ha già deciso di votare compattamente per il ddl Boschi".

A D’Anna però interessa di più la prospettiva politica: "Non ne faccio una questione di poltrone – dice – ma vorrei un Partito della Nazione in cui noi siamo il centro e gli altri fanno la sinistra con leader Matteo Renzi" il perché è molto semplice "alle prossime elezioni le alternative saranno Grillo, Salvini e Renzi e ovviamente io preferisco Renzi".