Russia-Giappone. Medvedev firma la legge di cooperazione nucleare

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Russia-Giappone. Medvedev firma la legge di cooperazione nucleare

08 Gennaio 2011

Il presidente russo, Dmitri Medvedev ha firmato la legge su un accordo tra Russia e Giappone per la cooperazione nell’uso pacifico dell’energia nucleare. Lo riferisce l’agenzia Itar-Tass citando l’ufficio stampa del Cremlino.

L’accordo, ratificato a dicembre da Duma e Consiglio federale (rispettivamente camera bassa e camera alta del parlamento russo), era stato siglato a Tokyo nel maggio del 2009. Prevede la promozione dell’uso pacifico dell’energia atomica e la collaborazione in termini di produzione energetica e condivisione di tecnologie.

L’intesa plurimiliardaria stabilisce da parte della Russia la fornitura costante al Giappone (che possiede 53 centrali nucleari) di combustibile nucleare, mentre Tokyo condividerà con Mosca il suo know-how in termini di tecnologia atomica, con il coinvolgimento di gruppi nipponici leader nel settore, come Hitachi e Toshiba.