Home News Russia. Leader dell’opposizione Nemtsov arrestato, è giallo

Russia. Leader dell’opposizione Nemtsov arrestato, è giallo

0
3

Uno dei leader del fronte di opposizione Solidarnosc, Boris Nemtsov è stato fermato vicino al centro di detenzione di Mosca su Simferopol Boulevard, dove sta scontando 10 giorni di carcere Eduard Limonov, altro esponente dell’opposizione extraparlamentare. Per ora non viene precisata la ragione del fermo.

"Nemtsov ha chiamato e ha detto che saranno portati da noi", ha detto la portavoce del movimento Olga Shorina, precisando che le autorità avevano fermato in precedenza anche lei e il direttore esecutivo di Solidarnosc, Denis Bilunov. "Denis stava picchettando a sostegno di Eduard Limonov. Io sono stata arrestata come spettatore", ha aggiunto Shorina.

Nemtsov era stato vicepremier del governo di Boris Eltsin ed è cofondatore anche del partito Unione delle forze di Destra, che raggruppa alcune organizzazioni e movimenti politici indipendenti di area liberale. È un noto oppositore di Vladimir Putin e del potere centrale. La settimana scorsa, Limonov - altro oppositore inviso al potere centrale - è stato condannato a 10 giorni di detenzione amministrativa e multato per aver tentato una manifestazione non autorizzata su piazza del Trionfo il 31 ottobre a Mosca.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here