Sant’Ilario a Grillo: “Non fare la cicala, pensa alle formiche del tuo paese”

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Sant’Ilario a Grillo: “Non fare la cicala, pensa alle formiche del tuo paese”

25 Maggio 2014

"Non so chi votare," ironizza Beppe Grillo al seggio di Sant’Ilario, "questo movimento 5 stelle non mi convince". Poi Grillo si ferma a parlare con i giornalisti: "Secondo i sondaggi siamo lì lì con il Pd, ma non voglio fare previsioni. Per noi vincere è anche prendere un voto in più del Pd", dice. "Sulle regionali di Piemonte e Abruzzo sono fiducioso, abbiamo ottimi candidati". Il capocomico torna sulla "questione morale" aggiungendo che "la stiamo portando avanti noi del Movimento 5 Stelle". Intanto, abitanti di Sant’Ilario hanno esposto uno striscione accanto al seggio: "Grillo non fare la cicala, pensa alle formiche del tuo paese", la scritta sullo striscione. In ogni caso, anche Grillo, come Berlusconi, ha violato il silenzio elettorale. Si può discutere di par condicio e regole elettorali troppo vincolanti, visto che in altri Paesi occidentali si fa campagna elettorale fino all’ultimo minuto. Ma finché una regola c’è deve valere per tutti.