Scuola/2. Fioroni: emergenza formativa in matematica

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Scuola/2. Fioroni: emergenza formativa in matematica

31 Luglio 2007

Il 44% degli studenti ammessi con debito nelle scuole superiori ha un debito in matematica: lo segnala il ministro della Pubblica Istruzione, Giuseppe Fioroni, nella conferenza stampa di stamattina, denunciando una “vera e propria emergenza formativa”.

QUesta emergenza, prosegue il ministro, è “visibile anche nello scarso numero di studenti che scelgono all’università studi di tipo scientifico”. Si tratta di una tendenza che bisogna invertire, e che unisce in ignoranza sia l’Italia del Nord (44,8% di studenti con debito in matematica) che il Sud (43,2%) passando per il Centro (44,4%) e le Isole (43,9%). Dal prossimo settembre, ha annunciato il ministro, verrà insediata una commissione nazionale composta da esperti con il compito di studiare il problema e di individuare le misure necessarie.

“L’emergenza – ha conclusoFioroni – non è legata ai programmi, ma bisogna piuttosto far capire ai ragazzi che la matematica non è un club per pochi, legandone lo studio alla realtà concreta”