Home News Scuola. Gelmini assicura: “Un terzo dei risparmi ai maestri più bravi”

Scuola. Gelmini assicura: “Un terzo dei risparmi ai maestri più bravi”

0
17

"Quando si fanno scelte di cambiamento si paga sempre un prezzo. Credo però che la maggioranza degli italiani approvi le mie riforme". Lo ha dichiarato il ministro dell'istruzione Mariastella Gelmini in un'intervista alla "Stampa", commentando il calo del suo indice di gradimento.

"La finanziaria -prosegue- evidenzia un contenimento della spesa nella scuola pubblica come nella privata. Tagliamo sprechi, spese inutili, doppioni. E investiremo nell'edilizia, nei laboratori, nella formazione degli insegnanti. Il 30% dei risparmi andrà agli insegnanti, secondo un criterio di merito".

Quanto ha strappato a Tremonti? "Due miliardi di euro", risponde il ministro. Esempi di tagli? "Abbiamo -spiega- il doppio dei corsi di laurea che hanno i Paesi europei: 5.500, 170 mila insegnanti, 320 sedi distaccate. Almeno un 30% delle sedi distaccate andrebbe eliminato". E i corsi di laurea? "Di metà potremo fare a meno", sostiene la Gelmini.

Poi sugli studenti immigrati: "Sono favorevole -dice- alle classi ponte, ma ci saranno anche corsi pomeridiani di italiano per stranieri. Un supporto aggiuntivo ai ragazzi immigrati ci vuole. Si formerà una classe. Adesso non so è un problema organizzativo, didattico, non certo di razzismo".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here