Home News Se la sinistra di governo resta senza piazza

Se la sinistra di governo resta senza piazza

0
58

La sinistra radicale ha messo a segno un punto ottenendo da Prodi il rinvio dell’approvazione del protocollo sul welfare. Un modo per sterilizzare la Finanziaria da ulteriori elementi di crisi. Subito dopo i vari dirigenti della cosiddetta Cosa Rossa si sono resi conto di una costante della politica: gestire una vittoria può essere più difficile che rimediare a una sconfitta.

Ora si trovano ad aver approvato una legge Finanziaria piuttosto declamatoria mentre è ancora convocata la grande manifestazione del 20 ottobre contro la legge Biagi. Difficile però fare la sinistra di governo e di piazza a così breve distanza, per di più dopo aver promesso sfracelli e non averli mantenuti. L’immagine dei vari Ferrero, Mussi, Pecoraro che sorridenti davanti all’ingresso di palazzo Chigi festeggiano lo scampato pericolo non è il viatico più adatto per attirare il popolo della sinistra in piazza.

Così si è anche discusso di cancellare tutto, lasciare bandiere e striscioni a casa e togliersi dall’imbarazzo. Ma l’idea non ha retto ad un più attento esame: le piazze una volta evocate non è facile rimetterle in sonno. Così i leader della Cosa Rossa si stanno arrabattando per evitare il rischio del flop. Si è pensato di trasformare la manifestazione in un concerto ma con poco preavviso al massimo si rimediava Raul Casadei;  poi hanno provato a convocare i no-war, i no-tav, i no-base Usa, insomma chiunque garantisse un po’ di chiasso e un po’ di numero, ma sono arrivati soltanto i no. 

Resta l’opzione Cinecittà: da quando il cinema digitale ha eliminato il bisogno delle comparse in carne ed ossa, migliaia di figuranti rischiano la disoccupazione. Sarebbero i classici due piccioni con una fava: la piazza piena e una mano alle nuove povertà emergenti.

L’unica controindicazione è che per portarli in piazza “part-time” va a finire che ci vuole la legge Biagi.

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here