Sesto giorno di sciopero ferrovie francesi

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Sesto giorno di sciopero ferrovie francesi

19 Novembre 2007

Sesto giorno di sciopero consecutivo
per le ferrovie francesi contro la riforma dei regimi
pensionistici speciali.

La circolazione dei treni e delle
metropolitane è ancora molto perturbata stamattina, con un
convoglio su due nelle linee regionali, un po’ più del 40% dei
Tgv e una metro ogni dieci minuti sulle linee metropolitane
parigine. Per quanto riguarda il traffico stradale, stamattina
alle 7,30 sono stati totalizzati 240 chilometri di code attorno a
Parigi.

Lo sciopero è costato finora 100 milioni di euro all’azienda
ferroviaria francese, secondo quanto riferito oggi da Anne-Marie
Idrac, capo della Sncf. “Lo sciopero è costato finora 100 milioni
di euro, vale a dire la cifra che intendevo mettere sul tavolo
dei negoziati”, ha detto Idrac al quotidiano economico La
Tribune.