Siria-Usa. Lady Assad: Lieta di accogliere Obama a Damasco

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Siria-Usa. Lady Assad: Lieta di accogliere Obama a Damasco

03 Luglio 2009

Asma Al Assad, la consorte del presidente siriano Bashir, ha detto in tv che sarebbe lieta di accogliere il presidente americano Barack Obama in Siria, paese che la passata amministrazione-Bush considerava uno Stato "canaglia" perchè appoggerebbe il terrorismo.

In dichiarazioni esclusive a "Sky News", la Assad ha detto di potersi ben immaginare di ospitare Obama e la moglie Michelle "a Damasco nella città vecchia, incontrando la gente per far capire" ai due ospiti "come viviamo, chi siamo e cos’è la Siria". Le parole della Assad, sottolinea il sito di Sky News, "sono gli ultimi di una serie di segnali che le relazioni Usa-Siria stanno migliorando dopo anni di tensione".