Home News Spagna, Zapatero: “Se vinco, metterò puntini sulle i con Chiesa”

Spagna, Zapatero: “Se vinco, metterò puntini sulle i con Chiesa”

0
30

Se vincerà le elezioni politiche del prossimo 9 marzo ottenendo un secondo mandato, il premier spagnolo José Luis Zapatero vuole "fissare delle regole del gioco da rispettare" nei rapporti fra Stato e Chiesa in Spagna e "mettere i puntini sulle i".

Ad affermarlo è lo stesso Zapatero in un'intervista al giornale di Barcellona 'La Vanguardia'. Zapatero torna sulle difficili relazioni con la Conferenza episcopale spagnola (Cee) - che oggi comincerà a sua volta il procedimento per l'elezione del suo presidente - sempre più tese da quando alla fine dello scorso dicembre l'arcivescovo di Madrid Antonio Maria Rouco Varela ha radunato 200.000 persone in piazza a Madrid per protestare contro il matrimonio omosessuale, il 'divorzio express' e le leggi sull'istruzione laica del governo Zapatero.

"Qui ci sono vescovi che sono andati oltre i limiti - dice Zapatero - metterò i puntini sulle i e chiarirò le cose se otterrò la fiducia dei cittadini". Zapatero non afferma di voler rivedere gli accordi sul finanziamento della Chiesa da parte dello Stato, come paventato da alcuni membri del suo governo nelle scorse settimane, ma insiste sul rispetto reciproco: "Non si tratta di finanziamenti, ma di sapersi comportare: se ci sappiamo comportare, poi parleremo del resto. Altrimenti cambieremo direzione".

fonte: APCOM

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here