Home News Strage di Mumbai. Zardari: “L’unica risposta ai terroristi è l’agire comune”

Strage di Mumbai. Zardari: “L’unica risposta ai terroristi è l’agire comune”

0
48

I recenti attacchi a Mumbai non hanno colpito solo l'India ma anche il nuovo governo democratico pachistano e l'unica risposta alla minaccia terroristica, che non bisogna considerare come un fenomeno regionale ma globale, è l'agire comune. Il presidente del Pakistan Asif Ali Zardari scrive a The New York Times per smentire le accuse secondo cui il suo paese avrebbe costituito la base da cui sono partiti i terroristi che hanno causato la morte di quasi duecento persone nella capitale economica dell'India.

"Bisogna continuare a mandare avanti il processo di pace" tra India e Pakistan, è l'invito di Zardari che ricorda come anche sua moglie, l'ex premier Benazir Bhutto, quasi un anno fa è morta proprio a causa di un attentato. "Il Pakistan si impegna ad arrestare e punire chiunque sia stato coinvolto negli atroci attentati" di Mumbai, continua il presidente pachistano. "Ma mettiamo in guardia contro giudizi affrettati e dichiarazioni incendiarie". Per Zardari c'è un'unica via da seguire: "India e Pakistan, e tutto il resto del mondo, devono lavorare insieme per sconfiggere il terrorismo. La riconciliazione è la miglior vendetta contro le forze oscure che stanno cercando di provocare uno scontro tra India e Pakistan e, in ultima analisi, uno scontro di civiltà".

 

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here