Home 2011

gilad shalit

BIO

Articoli

Una lettera immaginaria dalla prigione di Gaza

“Mi chiamo Gilad ed è incredibile che il mondo libero accetti il mio destino”

6
Un filo rosso si dipana oggi tra Parigi e Gaza, tra le nostre periferie malate e le sabbie sinistre di un Medioriente avvelenato. Ha il colore del sangue, e l'odore di Auschwitz. Annoda i volti e l

Ora Hamas deve scegliere

L’Egitto usa il caporale Shalit per riaggiustare il tiro con Israele

0
Il Medio Oriente non è solo primavera araba, almeno per Israele. Quel vento di libertà, che soffia oltre le sue frontiere, finora ha offerto ben pochi contributi alla pace in Medio Or

NEWS