Terrorismo. Arrestati in Turchia 12 presunti membri di Al Qaeda

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Terrorismo. Arrestati in Turchia 12 presunti membri di Al Qaeda

27 Ottobre 2010

La polizia turca ha arrestato ad Istanbul e a Van 12 uomini ritenuti fiancheggiatori di militanti di Al Qaida in Afghanistan ed ha sequestrato un imprecisato quantitativo di armi ed esplosivi oltre a numerosi documenti. Lo riferisce oggi la stampa turca.

Secondo gli inquirenti, gli arrestati si stavano preparando a compiere attentati. Gli arresti di ieri giungono a pochi giorni da un altro duro colpo inferto alla rete terroristica con la cattura, mercoledì scorso a Izmir (Smirne, sulla costa egea della Turchia), di cinque presunti affiliati ad al Qaida. Ai primi del mese la stampa turca riferì che circa 2.000 turchi, tra i quali anche un ex pilota di caccia F-16, si starebbero addestrando a compiere attentati terroristici in campi paramilitari di al Qaida in Pakistan.

Al Qaida è molto attiva in Turchia come hanno dimostrato diverse operazioni di polizia condotte negli ultimi mesi in varie località del paese per stroncare le sue attività e che hanno condotto all’arresto di centinaia di persone.