Tifosi Feyenoord, Esposito (Copasir): Lega si curi da alfanofobia

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Tifosi Feyenoord, Esposito (Copasir): Lega si curi da alfanofobia

03 Marzo 2015

"Ormai lo hanno compreso tutti gli italiani che oggi la Lega ha ricercato soltanto di perseguire la propria becera battaglia personale nei confronti di Angelino Alfano perché se ne frega altamente del Paese e di ciò che accade. Se l’oggetto delle loro attenzioni fosse stato realmente quello di conoscere  i fatti accaduti prima della gara tra Roma e Feyenoord avrebbero ascoltato l’informativa del viceministro Bubbico, così come aveva richiesto il nostro capogruppo Renato Schifani. Il ministro Alfano è venuto nelle Aule parlamentari tantissime volte e in ogni occasione ha risposto puntualmente ad ogni chiarimento richiesto dalle Camere. Oggi, nel giorno in cui il ministro degli Interni era riunito con le più alte cariche istituzionali della Capitale per aumentare il livello di sicurezza dei cittadini e dei turisti che popolano Roma, giunge ad orologeria la solita e immotivata polemica della Lega. Il partito di Salvini sta dimostrando di non avere le idee chiare sia per quanto concerne la difesa dei cittadini che per la politica nazionale che li vede ormai appiattiti sulle idee della destra estrema e dei fascisti di Casa Pound. I fatti sono che oggi il ministro Alfano ha potenziato con mille uomini il presidio di Roma da parte delle Forze dell’ordine. Le chiacchiere le lasciamo ad una Lega che è ormai affetta da una fissazione cronica, una patologia che ho già definito Alfano-fobia, spero per il bene delle istituzioni che si curino presto". Lo ha dichiarato il senatore di Area Popolare (Ncd – Udc), Giuseppe Esposito, vicepresidente del Copasir.