Home News Toghe contro Berlusconi: “Magistrati abruzzesi denigrati dai politici”

Toghe contro Berlusconi: “Magistrati abruzzesi denigrati dai politici”

0
2

Ancora toghe contro il premier. Questa volta sono i consiglieri togati del Movimento per la Giustizia a chiedere l'intervento del Consilgio superiore della magistratura.

Il riferimento, che resta tra le righe della lettera, è alle parole del premier che ha parlato di "teoremi" e anche alle affermazioni del senatore a vita Francesco Cossiga.

Secondo Ciro Riviezzo, Mario Fresa e Dino Petralia, che hanno depositato una richiesta di apertura di una pratica a tutela depositata al comitato di presidenza Csm, i magistrati di Pescara che si stanno occupando dell’inchiesta che ha coinvolto il presidente della regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco sono stati oggetto di "accuse generiche di parzialità e di giudizi preconcetti - scrivonole toghe - quando non di strumentalità dell’azione giudiziaria rispetto a supposti scopi politici" e di "attacchi denigratori" da parte di "esponenti politici, alcuni dei quali rivestono responsabilità istituzionali" e giudicati come "esempio paradigmatico del cattivo funzionamento della giustizia nel nostro Paese". 

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here