Torsello: “Non so nulla del riscatto”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Torsello: “Non so nulla del riscatto”

10 Aprile 2007

“Un riscatto per liberarmi? Particolari sconosciuti”. Il freelance, Gabriele Torsello, afferma di non sapere nulla
del riscatto pagato dal governo per la sua liberazione, come rivelato da Gino
Strada.

“Non so nulla – dice – ma sarebbe interessante sapere a chi
li ha consegnati”. Il riferimento è a Rahmatullah Hanefi, l’interprete di
Strada ucciso dai talebani. Torsello prosegue: “Adesso dovrebbe essere Strada a
dare più dettagli, non solo uscirsene così a dire che su di me è stato pagato
un riscatto. Per quello che mi riguarda non è stato pagato nessun riscatto, da
quello che io so”. “Se Strada continua a confermare questa cosa – insiste – a
questo punto deve dare i dettagli visto che dice di conoscerli, dovrebbe essere
in grado di dire anche dove e a chi sono stati dati questi soldi”.