Integrazione in cucina

Tortellini senza maiale, Giovanardi: “Solo un atto di cortesia”

2
873

La polemica sui tortellini ripieni di pollo che saranno serviti al fianco di quelli tradizionale alla festa di San Petronio a Bologna è ‘una tempesta in un bicchier d’acqua’. Ad affermarlo a sorpresa è l’ex ministro e senatore di Idea Popolo e Libertà Carlo Giovanardi, unica voce fuori dal coro tra quelle di centrodestra. ‘Non si capisce, perchè la Presidente delle Sfogline Paola Lazzari Pallotti debba essere aggredita e contestata per un atto di cortesia, che ognuno di noi farebbe a casa sua se avesse ospite un vegano, un vegetariano, un musulmano, un indù o semplicemente un allergico al glutine’.

Nessuno, prosegue Giovanardi, ‘tanto meno l’Arcivescovo Zuppi, ha mai pensato di sostituire i tradizionali tortellini con carne di maiale con quelli ripieni di carne di pollo, ma semplicemente le sfogline hanno pensato a un gesto di cortesia’. Dunque, ‘la cosa sarebbe stata seria e condannabile, sia dal punto di vista politico che da quello culturale, se i tortellini al pollo avessero eliminato quelli con carne di maiale’, ma non in questo caso – conclude Giovanardi: ‘Si tratta di una tempesta in un bicchiere d’acqua, che spero non si ripeta se a qualche festa patronale, alle tradizionali lasagne con il ragù si affiancheranno anche quelle vegetariane’.

  •  
  •  

2 COMMENTS

  1. Giovanardi, non sempre mi sei piaciuto. Questa volta si. Ernesto Galli della Loggia ha scritto un pistolotto sul Corriere della Sera su questa vicenda grottesca. Peraltro ha riportato una notizia falsa e cioè che la carne di maiale sarebbe stata bandita dal tortellino. Non basta! Ha scritto che ci sarebbero pressioni colossali dei ricchi e petrolieri arabi. Ma ve lo immaginate l’Emiro che fa pressioni per togliere il maiale dal tortellino? Galli della Loggia però si dissocia dei berci di destra che vogliono difendere le nostre tradizioni. Lui non è bercio nel senso che non urla, scrive. Non è neanche di destra. E’ un trombone.

  2. Giovanardi provi ad andare in un paese “Islamico” e come atto di cortesia chieda una bella “porchetta” poi vediamo se torna a raccontarcelo.

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here