Traffico d’armi verso l’Iran: 9 persone in manette, implicati agenti segreti

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Traffico d’armi verso l’Iran: 9 persone in manette, implicati agenti segreti

03 Marzo 2010

La Guardia di Finanza di Milano ha sgominato oggi un traffico illecito di armi verso l’Iran nell’ambito dell’operazione denominata "Sniper". In totale, sono stati eseguiti 9 arresti tra i quali ci sarebbero anche alcuni membri dei servizi segreti iraniani.

L’accusa è di appartenenza ad associazione a delinquere finalizzata all’illecita esportazione di armi e sistemi di armamento verso l’Iran, in violazione del vigente embargo internazionale.

I particolari dell’operazione Sniper saranno riferiti in una conferenza stampa che si terrà al Nucleo di Polizia Tributaria di Milano alle 11. Sarà presente anche il Procuratore Antiterrorismo della Procura della Repubblica di Milano, Armando Spataro.