Troppi impegni. E Prodi non incontra il Dalai Lama

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Troppi impegni. E Prodi non incontra il Dalai Lama

10 Dicembre 2007

Il presidente del Consiglio Romano Prodi non
incontrerà il Dalai Lama. Il motivo? Impegni presi in precedenza.

Il Dalai Lama in questi giorni in Italia e da mercoledì a
Roma per l’incontro in Campidoglio fra i Premi Nobel.

La conferma
del “mancato incontro” con Prodi è arrivata dallo stesso premier,
all’indomani dell’incontro tra il leader tibetanop e il sindaco di
Milano Letizia Moratti, che ha fatto insorgere la Cina.

In una lettera di risposta alla
sollecitazione rivolta a Prodi dall’intergruppo parlamentare per il
Tibet affinché incontrasse il leader religioso buddista, il premier
precisa: “precedenti ed inderogabili impegni internazionali, legati
alla mia partecipazione alla firma del nuovo Trattato dell’Unione
Europea e al Consiglio Europeo non mi consentiranno di essere a Roma
nei giorni in cui si terrà l’incontro dei Premi Nobel, cui è prevista
la partecipazione del Dalai Lama”.

Il presidente del Consiglio si
fermerà a Lisbona fino a giovedì per la cerimonia della firma del
Trattato dell’Unione Europea.


<%2Fp>