Turchia, censura a una sezione di google

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Turchia, censura a una sezione di google

14 Aprile 2008

Nuova censura sul web in Turchia. A
pochi giorni dalla “liberazione” del portale Youtube dal bando a
cui l’aveva sottoposto la magistratura turca, un altro sito viene
oscurato: si tratta della sezione “gruppi” di Google.

E si va sul sito groups.google.com, si nota la scritta “L’accesso
a questo sito è stato sospeso in ottemperanza alla decisione
2008/15 presa dalla seconda Corte di Istanza del tribunale di
Silivri.

Stando al quotidiano Hurriyet, la decisione risale alla metà del
marzo scorso e non sono date le motivazioni. Google Groups è un
servizio gratuito messo a disposizione di chi vuole condividere
notizie ed e-mail, oppure fondare gruppi di discussione ai quali
possono partecipare chi vi si iscrive.
Il mese scorso il sito per la condivisione di file audio/video
Youtube era stato oscurato per la seconda volta in pochi mesi
dalla magistratura turca perché conteneva video che offendevano
Ataturk.