Turchia. E’ tornato in libertà Alì Agca, sparò a Papa Giovanni Paolo II

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Turchia. E’ tornato in libertà Alì Agca, sparò a Papa Giovanni Paolo II

18 Gennaio 2010

Alì Agca, l’uomo che sparò a Papa Giovanni Paolo II nel 1981, è stato liberato in Turchia. Agca ha trascorso in carcere 29 anni.

Al momento del suo rilascio Agca ha fatto diffondere una dichiarazione in cui torna ad usare il linguaggio messianico adottato da tempo: "io proclamo la fine del mondo, tutto il mondo sarà distrutto in questo secolo, ogni essere umano morirà in questo secolo, io sono il Cristo eterno".

Subito dopo il rilascio dalla prigione turca dove ha scontato 10 anni di prigione, dopo i 19 scontati in Italia per l’attacco a Papa Giovanni Polo II nel 1981, per un precedente omicidio commesso in Turchia, Agca è stato trasferito in una base militare. Da dove verrà poi portato in un ospedale militare per valutare le sue condizioni psichiche.