Home News Tutto il Csm minuto per minuto

Tutto il Csm minuto per minuto

0
17

La loro è stata davvero erezione anticipata. Livio Pepino e Fabio Roia, nel corso della nota trasmissione “Tutto il Csm, minuto per minuto”, avevano già intravisto per sè stessi un ruolo parlamentare, in prospettiva la Corte costituzionale.

Si erano illusi che fosse giunto il loro momento di gloria: elaborare un parere sull’emendamento Berselli-Vizzini e farlo subito, prima che il Senato si pronunciasse. I due avevano gioiosamente esternato, quasi avessero fra le mani una gioiosa macchina da guerra: incostituzionalità straripanti e, quindi, girotondi di piazza. Poi è calata la nebbia. Napolitano e Mancino si sono sentiti e hanno convenuto che qualche limite esiste pure per il Csm. Pepino e Roia si sono adeguati a far la parte dei guappi di cartone. Avrebbero voluto andare al cinema, ma a vedere Gomorra e Il divo erano già stati. Avrebbero potuto guardare la partita, ma poi avrebbero gridato Forza Italia e non volevano farlo. Qualcuno insinua che abbiano passato la domenica a rileggere la Costituzione… Non era obbligatorio, ma forse hanno fatto bene.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here