Home News Udc. Casini: “Cresciamo nei sondaggi, non torno con Berlusconi”

Udc. Casini: “Cresciamo nei sondaggi, non torno con Berlusconi”

0
32

Un sondaggio "di un istituto serio", dice Pier Ferdinando Casini alla Stampa, attribuisce al suo partito, l'Udc, il 6,2 per cento. "Cresciamo - commenta il leader centrista - rispetto alle politiche di aprile. A questo punto, attendiamo con animo sereno la verifica delle europee. Gli elettori ci premiano perché siamo coerenti".

E a Silvio Berlusconi che parla di 'porte aperte' all'Udc, "rispondo - dice Casini - che mi fa piacere la sua offerta. Ma non la capisco. Anzi, mi sembra uno scherzo". Se non lo fosse, argomenta Casini, "come mai ha appena messo un veto all'alleanza con l'Udc in Abruzzo? Prima ci tratta come appestati, poi ci invita a trasferirci in casa sua". Insomma, una confluenza "non ci passa per l'anticamera del cervello".

Comunque, dice ancora Casini, se il premier "da oggi vuol dare inizio alla stagione del rispetto reciproco, io sono contento", a patto che "si parta dalla consapevolezza che noi siamo un partito con la sua autonomia. E che non possiamo tradire il patto con gli elettori".

 

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here