Home News Unipol. Bassanini: i vertici Ds ammettano furono incauti

Unipol. Bassanini: i vertici Ds ammettano furono incauti

0
1

"Col senno di poi si riconosca che i fatti hanno dato ragione a chi consigliava cautela su quelle operazioni che coinvolgevano personaggi come Ricucci e Coppola e che si restituisse l'onore a coloro che allora consigliavano di tenere fermi gli argini che separano la politica dagli affari".  Così Franco Bassanini (Ds) in una intervista al Corriere della Sera.  

Trovo "inquientante che vengano messe in piazza conversazioni che non hanno alcuna rilevanza penale e che non aggiungono nulla a tutto ciò che si sapeva".

 

Quanto al tesoriere Ds, Ugo Sposetti, che ha detto che nelle intercettazioni si potrebbero trovare espressioni sboccate su Bassanini e la moglie Linda Lanzillotta, il diessino risponde: "Se è così da Sposetti mi aspetterei solo che col senno di poi chiedesse scusa a me e al ministro per gli Affari regionali e le scuse sarebbero senz'altro accettate e la questione chiusa".

 

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here