Usa, killer spara in un centro immigrati: 13 vittime

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Usa, killer spara in un centro immigrati: 13 vittime

03 Aprile 2009

Tragedia a Binghamton, nello stato di New York. Un uomo armato di fucile a pompa ha aperto il fuoco in un centro assistenza per immigrati. Secondo le informazioni riportate da una radio locale Wnbf sarebbero almeno tredici le vittime. Bob Joseph, un giornalista della radio, parlando alla Cnn, ha riferito di aver appreso la notizia dalla polizia e che l’autore sarebbe un uomo dai tratti asiatici.

Il reporter ha spiegato che  l’uomo avrebbe preparato l’agguato nei dettagli: dopo aver parcheggiato un veicolo davanti all’edificio, il killer è entrato al’interno intorno alle 10,30 (le 16,30 in Italia) ed ha aperto il fuoco con un fucile a pompa. Quindi si è barricato nell’istituto – dove si troverebbe ancora – con alcuni ostaggi. Sul posto sono intervenute squadre speciali antisequestro della polizia che, a scopo precauzionale, ha chiuso le strade circostanti e sgomberato gli appartamenti vicini.

Quando l’uomo ha fatto irruzione cominciando a sparare, nelll’istituto –  l’American Civic Association – c’erano almeno una quarantina di persone che stavano svolgendo il test per ottenere la cittadinanza. Secondo l’emittente locale Wbng, la polizia è in contatto con gli ostaggi: alcune persone hanno trovato rifugio in uno scantinato, altre invece si sono chiuse in un ripostiglio e nella stanza della caldaia. L’American Civic Association, come si legge dal suo sito internet ufficiale, aiuta immigrati e rifugiati offrendo consulenze, sistemazioni, cittadinanze, ricongiungimenti familiari, interpreti e traduttori.

Binghamton è una piccola città situata a oltre duecento chilometri a nord-ovest di New York, non lontano dal confine con la Pennsylvania.