Vibo Valentia. Romena bruciata e uccisa nel 2008, arrestato operaio

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Vibo Valentia. Romena bruciata e uccisa nel 2008, arrestato operaio

21 Maggio 2010

Un uomo, Stefan Valea, operaio 38enne, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia per l’omicidio di una giovane romena, barbaramente uccisa e bruciata nel settembre 2008. I resti della vittima, Monica Alexandrescu, erano stati trovati in una campagna intorno a Vibo Valentia.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori dell’Arma Stefan Valea non aveva accettato la fine della relazione con la donna. Allora la avrebbe attirata in un vero e proprio agguato, sparandole più volte e infine bruciandola all’interno di un’auto che ha poi spinto nel greto di un fiume.

I dettagli sull’attività investigativa verranno diffusi in una conferenza stampa che si terrà alle 10.30 negli uffici della Procura della Repubblica di Vibo Valentia.